Afghanistan, Gb pronta a terminare evacuazione entro 24-36 ore

·4 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 ago. (askanews) - L'evacuazione della Gran Bretagna da Kabul dovrebbe terminare entro "24-36 ore", potenzialmente abbandonando migliaia di afgani, hanno detto fonti della difesa citate dal Guardian mentre i talebani sempre più ottimisti si sono mossi per impedire agli afgani di recarsi all'aeroporto per fuggire.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha respinto le richieste del Regno Unito affinché il trasporto aereo umanitario continui oltre il 31 agosto in una riunione virtuale dei leader del G7 martedì, scatenando la reazione di diversi parlamentari conservatori britannici che hanno sostenuto che la "relazione speciale" è finita e che le relazioni USA-Regno Unito stavano "per entrare nel loro punto più basso dai tempi della crisi di Suez".

Dopo il G7, fonti della difesa del Regno Unito hanno detto al Guardian che si ritiene che l'esercito americano abbia bisogno di due o tre giorni per chiudere le sue operazioni all'aeroporto di Kabul e che le truppe britanniche vogliono essere almeno 24 ore avanti rispetto a questa scadenza, lasciando una piccola finestra per Voli della RAF che evacuano gli afgani messi a rischio dalla presa del potere da parte dei talebani. Tutte le forze occidentali dovrebbero partire entro pochi giorni.

Una dichiarazione di Boris Johnson dopo il vertice del G7 si è concentrata su quella che ha definito una "tabella di marcia per il futuro impegno con i talebani", una tacita accettazione che i leader mondiali sono impotenti di fronte alla conquista dell'Afghanistan da parte del gruppo dopo la guerra dei 20 anni.

Il primo ministro del Regno Unito non ha menzionato le sanzioni, ma ha invece stabilito le condizioni per sbloccare miliardi di dollari in aiuti, compresa l'istruzione delle ragazze fino all'età di 18 anni. "Se questi enormi fondi verranno eventualmente sbloccati per essere utilizzati dal governo e dalla gente dell'Afghanistan, allora quello che stiamo dicendo è che l'Afghanistan non può tornare a essere un terreno fertile per il terrore, non può diventare uno stato narcoticozzante, che le ragazze saranno istruite fino all'età di 18 anni, e così via, " ha detto.

Martedì sera, Biden ha dichiarato di volere che tutte le truppe statunitensi vengano ritirate dall'Afghanistan il prima possibile, anche prima della scadenza del 31 agosto. Ma ha anche affermato che sono in corso di elaborazione piani di emergenza per estendere il ritiro "se necessario".

Biden ha affermato che la sua discussione con i leader del G7 oggi è stata "produttiva" e ha detto ai giornalisti: "C'era un forte accordo tra i leader sia sulla missione di evacuazione in corso sia sulla necessità di coordinare il nostro approccio all'Afghanistan mentre andiamo avanti".

"In primo luogo, al momento dell'evacuazione, abbiamo concordato che continueremo la nostra stretta collaborazione per far uscire le persone nel modo più efficiente e sicuro possibile. Al momento siamo in un ritmo per finire entro il 31 agosto, prima possiamo finire meglio è.

"Ogni giorno di operazioni comporta un rischio aggiuntivo per le nostre truppe, ma il completamento entro il 31 agosto dipende dal fatto che i talebani continuino a cooperare, consentiranno l'accesso all'aeroporto a coloro che stiamo trasportando ora e nessuna interruzione delle nostre operazioni.

"Ogni giorno in cui siamo a terra è un altro giorno in cui sappiamo che [l'affiliato locale dell'Isis] Isis-K sta cercando di prendere di mira l'aeroporto e attaccare sia le forze statunitensi che quelle alleate e civili innocenti.

"Inoltre, finora, i talebani hanno preso provvedimenti per lavorare con noi in modo da poter far uscire la nostra gente, ma è una situazione molto instabile".

"I leader dell'UE, della Nato e delle Nazioni Unite concordano sul fatto che rimarremo uniti nel nostro approccio ai talebani... Li giudicheremo dalle loro azioni e rimarremo in stretto coordinamento su qualsiasi passo che faremo per andare avanti".

La Gran Bretagna è tra le nazioni che spingono per stabilire se un aeroporto civile in Afghanistan possa essere utilizzato dopo il 31 agosto, possibilmente gestito dalla Turchia, nella speranza che coloro che sono a rischio dai talebani - inclusi attivisti per i diritti umani, giudici, pubblici ministeri e sostenitori di LGBTQ+ - potrà trovare una via di salvezza.

Il rifiuto degli Stati Uniti di estendere la propria presenza nella capitale afghana era stato anticipato, anche perché il Pentagono aveva escluso un cambio di programma mentre la riunione del G7 era ancora in corso, ma ha suscitato una notevole rabbia tra parlamentari e ministri Tory.

"Le relazioni tra Regno Unito e Stati Uniti stanno per entrare nel punto più basso dai tempi di Suez", ha affermato un deputato . "La relazione speciale è molto, molto danneggiata". Un altro ha detto: "Abbiamo sempre fatto finta che ci fosse una relazione speciale con gli Stati Uniti e Washington ce lo ha sempre permesso". Un ministro ha aggiunto: "L'America di Biden sembra aver scelto di fare marcia indietro proprio quando era ovvio che solo loro potevano farsi avanti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli