Afghanistan, Gentiloni "Epilogo disastroso interroga anche l'Ue"

·1 minuto per la lettura

BOLOGNA (ITALPRESS) - "Le immagini di questo fallimento ci rimarranno attaccate addosso come Occidente. Quella conclusione segnerà uno spartiacque nel prestigio dell'Occidente e questo interroga anche l'Unione europea". Lo dice il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, intervistato da Massimo Giannini alla Festa nazionale dell'Unità di Bologna. "Non voglio - sottolinea - che la critica anche feroce a questo epilogo disastroso diventi una abiura delle ragioni iniziali che ci hanno portato a sostenere questa operazione. Il centrosinistra la sostenne, non mi vergogno di aver sostenuto una azione internazionale contro Al qaeda dopo l'11 settembre". "Non siamo andati lì - ribadisce Gentiloni per esportare la democrazia ma per sconfiggere Al qaeda e il terrorismo. Quella missione non doveva finire nel modo in cui dove finire. Il disastro si poteva e si doveva evitare".

(ITALPRESS).

cin/sat/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli