Afghanistan, i talebani vietano lo sport alle donne

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Fayaz Aziz
REUTERS/Fayaz Aziz

Niente sport per le donne afghane. È quanto ha deciso il nuovo governo dei talebani, spiegando che l'attività fisica "espone troppo i loro corpi" e, quindi, non va bene. "Le donne non potranno giocare a cricket, né praticare alcun altro sport che esponga i loro corpi e li mostrino ai media. Ma in realtà, che necessità c’è che le donne facciano sport? L’Islam vieta che il corpo della donna sia visto in pubblico", ha dichiarato Ahmadullah Wasiq, numero due della Commissione culturale talebana.

E all'Università - dove, per il momento, le donne possono continuare ad andare, ma solo per il momento - le studentesse devono rimanere separate dagli studenti da tende, in modo da non distrarsi durante le lezioni.

VIDEO - Lo straziante messaggio social di una giovane afgana: “Verremo dimenticati. Non contiamo nulla perchè siamo nati qui”

Secondo le ultime disposizioni del ministero dell'Educazione talebano, le ragazze devono entrare in classe cinque minuti prima dei ragazzi e uscire cinque minuti dopo, per evitare occasioni d’incontro. Le classi femminili dovrebbero avere insegnanti donne. Se mancassero, dovrebbero allora trovarsi professori anziani, mai giovani.

Insomma, sembra che gli ultimi vent'anni non siano veramente passati per l'Afghanistan: da quando i talebani sono tornati al potere, stanno riportando tutto (o quasi) all'ordine antico della teocrazia radicale con cui hanno dominato il Paese tra 1994 e 2001. Eppure, solo tre settimane fa, dopo essersi presi il potere con la forza, avevano dichiarato che il nuovo governo sarebbe stato accondiscendente nei confronti della società civile e del suo progresso.

VIDEO - Chi sono i Talebani?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli