Afghanistan, la principessa Soraya: "l'Occidente ha tradito il mio Paese"

·1 minuto per la lettura

"L'Occidente parla di fallimento, non è stato un fallimento, ma un tradimento nei confronti del popolo afghano". Lo ha detto la principessa Soraya Malek di Afghanistan, che oggi al Forum Sistema Salute di Firenze ha partecipato a un incontro con i ragazzi delle scuole, sulla situazione del Paese.

"Penso - ha aggiunto Soraya Malek - che i talebani dureranno a lungo. Però non bisogna dimenticare i 20 anni di occupazione dell'Afghanistan: l'80% dei soldi spesi sono rientrati nelle tasche degli occidentali, gli altri se li sono presi i signori della guerra e solo le briciole sono andati agli afghani. La gran parte dei soldi è stata spesi per gli armamenti e la distruzione dell'Afghanistan, che tutti i giorni era bombardato".

Adesso la situazione è molto grave, per le donne ma non solo. "La cosa peggiore per una donna è nascere in Afghanistan. La situazione delle donne e degli uomini è tragica, c'è una carestia ed è una crudeltà il modo in cui si sta comportando l'occidente nei confronti del popolo afghano", ha concluso la principessa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli