Afghanistan, Londra: "Non tutti riusciranno a partire"

·1 minuto per la lettura

"Il nostro obiettivo è quello di portare fuori dall'Afghanistan quante più persone possibile, ma le dimensioni del compito sono tali che non tutti riusciranno a lasciare il Paese. Stiamo assegnando priorità alla gente in modo crudele". Lo ha ammesso il ministro della Difesa britannico, Ben Wallace, in una intervista alla Bbc in cui ha precisato che nelle ultime 24 ore sono state evacuate duemila persone e 10mila da aprile.

A poche ore dal vertice del G7, Wallace ha detto che è "improbabile" che si vada oltre la data del 31 agosto per il ritiro delle truppe dall'Afghanistan, anche se Londra sta cercando di convincere gli americani a estendere oltre quella data il ponte aereo da Kabul.

"Penso sia improbabile - ha detto a Sky News - Non solo per quello che hanno detto i Talebani, ma anche per le dichiarazioni pubbliche del presidente Biden". "Vale sicuramente la pena provarci tutti - ha aggiunto - e lo faremo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli