Afghanistan: Mattarella, 'nostro contributo non è stato vano, evitare catastrofe umanitaria'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 nov. (Adnkronos) – "Recentemente quanto accaduto in Afghanistan ha scosso e rattristato le pubbliche opinioni, non soltanto italiane. Il contributo che abbiamo dato alla stabilizzazione di quel Paese così lontano, con sacrifici, non è stato tuttavia vano". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella cerimonia al Quirinale di consegna delle insegne dell'Ordine militare d'Italia, conferite nel 2021, in occasione del Giorno dell'Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate.

"Occorre oggi che la comunità internazionale -ha ribadito il Capo dello Stato- sia consapevole dei grandi rischi di catastrofe umanitaria che si profilano. Nonostante le difficoltà sorte nella regione circa l'utilizzo di passi di appoggio, l'operazione di ritiro da Herat si è svolta in modo encomiabile. Siamo grati ai Governi dei Paesi che hanno cooperato in questa direzione".

"Anche a Kabul le nostre Forze armate si sono distinte per la grande efficienza operativa: oltre cinquemila persone sono state evacuate per via aerea, in quindici giorni caratterizzati da ogni sorta di difficoltà e pericoli nella capitale afghana. Per tutto questo ringrazio i comandi delle Forze armate".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli