Afghanistan, nessun rappresentante ad assemblea generale Onu

·1 minuto per la lettura
Ghulam Isaczai, attuale ambasciatore Onu per l'Afghanistan a New York

NAZIONI UNITE (Reuters) - Nessun rappresentante afghano parlerà all'assemblea generale delle Nazioni Unite a New York dopo che l'ambasciatore del governo estromesso dai talebani - che doveva parlare oggi - ha ritirato il suo nome.

La mossa arriva tra le rivendicazioni contrastanti relative al seggio dell'Afghanistan al palazzo di vetro di New York dopo che i talebani hanno preso il potere il mese scorso.

Il ministro degli Esteri talebano Amir Khan Muttaqi la scorsa settimana ha chiesto di parlare alla riunione dei leader mondiali alle Nazioni Unite e ha nominato il portavoce basato a Doha del gruppo islamista, Suhail Shaheen, come ambasciatore dell'Afghanistan alle Nazioni Unite.

Ghulam Isaczai è l'attuale ambasciatore all'Onu, che rappresenta il governo afghano spodestato dai talebani, e ha chiesto di rinnovare il suo accreditamento. Avrebbe dovuto tenere un discorso oggi - nell'ultimo giorno dell'importante riunione Onu - ma si è ritirato ieri sera dall'evento, secondo fonti diplomatiche.

Isaczai non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli