Afghanistan: Occhiuto, 'a Fatto quotidiano vogliono cenare con Talebani come Conte'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ago. (Adnkronos) – "L’Italia è l’unico Paese al mondo nel quale un quotidiano si possa permettere di augurare, con superficialità e irresponsabilità, la morte di un sottosegretario di Stato alla Difesa. Succede oggi, con un tremendo articolo di Massimo Fini che attacca, tra gli altri, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e, per l’appunto, Giorgio Mulé, invitato ad andare in guerra contro i Talebani. ‘Per lo meno ce ne saremmo liberati per sempre’, scrive il giornalista. Viva la libertà di espressione e di pensiero, altra cosa è l’istigazione all’odio. Quelli del 'Fatto Quotidiano', evidentemente, con i Talebani vorrebbero andarci a cena, per inaugurare il ‘dialogo‘ più volte chiesto dal loro leader Giuseppe Conte. Al nostro parlamentare, la solidarietà da parte di tutto il gruppo di Forza Italia della Camera”. Lo afferma il capogruppo, Roberto Occhiuto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli