Afghanistan, Onu: 85 civili uccisi durante campagna presidenziali

Coa

Roma, 15 ott. (askanews) - Più di 450 civili sono rimasti vittime di attacchi, 85 dei quali sono morti, durante la campagna elettorale e in occasione del primo turno delle elezioni presidenziali in Afghanistan, principalmente a causa dei talebani: lo hanno annunciato oggi le Nazioni Unite.

La Missione delle Nazioni Unite in Afghanistan (Minua) ha registrato 277 vittime di attacchi, tra cui 28 morti, solo nel giorno delle elezioni, il 28 settembre. La missione Onu ha affermato di essere "particolarmente preoccupata per il fatto che oltre un terzo delle vittime degli attacchi il giorno del voto è rappresentato da bambini".(Segue)