Afghanistan, presidente dopo resa jihadisti: "Isis spazzato via"

Fth

Roma, 19 nov. (askanews) - Lo Stato islamico (Isis) è stato "spazzato via" in Afghanistan. Così oggi il presidente afgano Ashraf Ghani dopo la resa di oltre 600 combattenti jihadisti e loro familiari nelle ultime settimane.

Le autorità afgane hanno attribuito questi arresti agli attacchi aerei dell'esercito e della coalizione internazionale, ma hanno anche evocato la mancanza di mezzi e lo scoraggiamento fra i combattenti del cosiddetto Califfato.(Segue)