Afghanistan: Renzi, 'con talebani a Kabul mondo meno sicuro di prima'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 ago. (Adnkronos) – "Non mi capacito di chi – come Conte – oggi dice che i talebani hanno atteggiamenti distensivi. Stanno violentando le donne, uccidendo i poliziotti, sparando sulla folla e costringendo le mamme a lanciare i bambini oltre al filo spinato. Questo sarebbe l'atteggiamento distensivo? Proprio non capisco i Cinquestelle". Così Matteo Renzi ad Avvenire.

"Bene invece Draghi sul G20. La priorità ora sono i ponti aerei per far fuggire quante più persone vogliono fuggire. E dare un ruolo al G20 anche contro il terrorismo internazionale è utile, molto utile. La priorità è evitare che Kabul diventi di nuovo la capitale dei terroristi".

Quanto al dramma profughi, Renzi osserva: "Il tema immigrazione scuote sempre l'opinione pubblica ma il vero dramma di cui nessuno ha il coraggio di parlare non è dato dai profughi ma dal terrorismo. La questione immigrazione colpisce l'immaginario collettivo ma è il terrorismo che colpisce fisicamente le persone, le chiese, i teatri, gli edifici. Spero che l'Europa individui una linea comune di difesa perché da una settimana a questa parte – con i talebani al potere a Kabul – il mondo è meno sicuro di prima".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli