Afghanistan, riprendono voli commerciali, Onu accusa talebani di molestie

·1 minuto per la lettura
I passeggeri del primo volo commerciale in partenza da Kabul scendono dall'aereo

(Reuters) - Il primo volo commerciale internazionale sotto il nuovo governo talebano ad interim dell'Afghanistan è decollato ieri da Kabul con oltre 100 passeggeri stranieri a bordo, tra cui alcuni cittadini Usa lasciati nel Paese durante le caotiche evacuazioni occidentali di agosto.

Il volo rappresenta un importante passo negli sforzi dei talebani per creare uno stato operativo dopo che hanno conquistato il potere il mese scorso, anche se sono emerse diverse segnalazioni di violenza contro donne, stranieri e giornalisti.

Deborah Lyons, inviata speciale delle Nazioni Unite in Afghanistan, ha riferito al Consiglio di sicurezza che le organizzazioni non governative a sostegno delle donne sono state prese di mira, le libertà delle donne sono state ristrette e il personale afghano delle Nazioni Unite ha subito molestie e intimidazioni.

"Le Nazioni Unite non possono condurre il loro lavoro - un lavoro essenziale per il popolo afghano - se il personale è soggetto a intimidazioni, se deve temere per la propria vita e se non può muoversi liberamente", ha detto Lyons al Consiglio di sicurezza.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli