Afghanistan: Salvini, 'corridoi? Non fermiamo rave, figurarsi terroristi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 ago. (Adnkronos) – Non doveva finire così scappando vigliaccamente per scelta americana. Ho sentito l'ambasciatore afghano e alle 10 sentirò quello pakistano. Io ho detto 'subito corridoi umanitari per chi ha collaborato con le potenze occidentali' ma non possono chiedere all'Italia di accogliere altre 30-40-50 mila persone, ci sono altri 26 Paesi europei, facessero la loro parte". Così Matteo Salvini a 'Morning News' su Canale 5. "Tra gli uomini, il rischio di infiltrazioni terroristiche e malavitose è alto. Noi non riusciamo a intercettare un rave party di sedicenni che arrivano da mezza Europa per impasticcarsi e possiamo permetterci di far entrare senza controllo e limiti migliaia di queste persone?".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli