Afghanistan, Save the children: un terzo vittime civili, bambini -2-

Dmo/Red
·1 minuto per la lettura

Roma, 28 lug. (askanews) - "Questi ultimi mesi sono stati tra i più letali degli ultimi tempi, con un picco nel numero di attacchi che hanno ucciso o ferito civili. In un momento in cui l'Afghanistan dovrebbe concentrarsi sull'epidemia COVID-19 e sui suoi effetti devastanti sull'economia e sui mezzi di sussistenza di milioni di persone, l'estrema violenza sta causando indicibili disagi e impedendo ai bambini di accedere all'istruzione, all'assistenza sanitaria e ad altri servizi fondamentali. Gli attacchi ai civili, in particolare ai bambini, non possono mai essere tollerati. Non solo uccidono e feriscono persone innocenti, ma hanno anche un impatto a lungo termine sullo sviluppo fisico, emotivo e mentale dei bambini" ha proseguito Milan Dinic. "Save the Children" ha concluso Milan Dinic "condanna tutti gli attacchi ai civili e invita tutte le parti in Afghanistan a fare tutto il possibile per proteggere i bambini".