Afghanistan, spari a Kabul: aereo italiano evita colpi

·1 minuto per la lettura

Un aereo C-130J dell'Aeronautica Militare, decollato da Kabul con a bordo un gruppo di civili afghani evacuati e alcuni giornalisti italiani, ha compiuto una manovra evasiva di sicurezza mentre da terra venivano esplosi colpi d'arma da fuoco verso l'alto.

Dopo le notizie sull'episodio, l'Aeronautica militare precisa che nessun colpo di arma da fuoco ha interessato il velivolo. Il capo equipaggio dell’aereo, come previsto dalle procedure operative ed oggetto di costante addestramento, nell'osservare dei colpi di arma da fuoco provenienti da terra e diretti verso l'alto, visibili come traccianti, ha messo immediatamente in atto una manovra evasiva per proteggere il velivolo ed i passeggeri ed evitare che, proseguendo con la rotta originaria, il velivolo potesse attraversare lo spazio aereo dove erano stati osservati i colpi traccianti. Nessun danno all’equipaggio, ai passeggeri e al velivolo è stato riportato. Il C-130 ha poi regolarmente proseguito la missione, diretta alla base aerea di Al Salem in Kuwait.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli