Afghanistan, talebani attaccano in risposta a visita Obama: 7 morti

Kabul (Afghanistan), 2 mag. (LaPresse/AP) - Sette morti e 17 feriti, la maggior parte bambini che andavano da scuola. È questo il bilancio degli attacchi condotti dai talebani stamattina a Kabul, a poche ore dalla partenza del presidente statunitense Barack Obama arrivato a sorpresa in Afghanistan in occasione dell'anniversario della morte di Osama bin Laden. Un attentatore suicida e diversi talebani coperti dal burqa hanno lanciato attacchi nella capitale a partire dalle 6 di questa mattina. L'esplosione più forte si è verificata in strada Jalalabad, dove un'autobomba ha colpito il cosiddetto Green village, area nell'est di Kabul dove hanno sede diverse compagnie di contractor internazionali. Deflagrazioni e sparatorie sono proseguite fino alle 10 locali, quando tutti gli assalitori, ha spiegato la Nato, sono stati uccisi.

Il portavoce dei talebani Zabiullah Mujahid ha rivendicato gli attentati, spiegando che sono stati pianificati ieri sera come risposta al viaggio di Obama. "Questa - ha spiegato - è una reazione alla visita di Obama in Afghanistan. L'obiettivo era una base militare straniera". La Nato ha comunicato che nessuna base dell'Alleanza atlantica sembra essere stata colpita.

Tra i morti, riferisce l'ufficiale di polizia Daoud Amin, ci sono cinque civili e una guardia di sicurezza di nazionalità nepalese; la settima vittima non è ancora stata identificata. Molti dei feriti, precisa invece il ministero dell'Interno, sono bambini afghani che stavano andando a scuola. Un residente locale presente sul luogo degli attacchi ha detto che i militanti erano travestiti da donne. "Un veicolo si è fermato qui e sei persone con addosso il burqa sono entrate in un vialetto con alcune borse nere in mano. Una volta entrate nella via, c'è stata un'esplosione", ha raccontato Abdul Manan. Un giovane che ha visto l'attacco principale in strada Jalalabad ha riferito che un passante rimasto ucciso era un suo compagno di scuola. "Stavo andando a scuola a piedi quando ho visto un'esplosione molto grossa. Un'auto è saltata in aria provocando fiamme alte", ha raccontato il 21enne Mohammad Wali. "Poi - ha proseguito - ho visto il corpo di uno dei miei compagni in strada".

Ricerca

Le notizie del giorno