Afghanistan, "Talebani hanno isolato aeroporto di Kabul"

·2 minuto per la lettura

I Talebani hanno isolato l'aeroporto di Kabul, in Afghanistan, impedendo di avvicinarsi allo scalo alla maggior parte delle persone che cercano di essere evacuate, per evitare che si raccolgano all'esterno. Lo ha riferito ieri il 'Guardian' dopo che il portavoce talebano Zabihullah Mujahid aveva riferito a France 24 di stare "aspettando il 31 agosto" e la "partenza" degli americani per riprenderne il controllo.

"La nostra priorità è il ritorno della sicurezza in questo Paese", ha spiegato, sottolineando che i Talebani controllano attualmente il 93- 94% di Kabul.

Per l'attacco a Kabul, secondo Mujahid ci sono "due fattori. In primo luogo, è colpa dei soldati americani: hanno fatto venire migliaia di persone all'aeroporto. Era loro responsabilità. Il secondo è che per noi era impossibile garantire pienamente la sicurezza con tutta questa folla". "Come si fa a filtrare una per una migliaia di persone in uno spazio così piccolo? C'era chi stava arrivando e chi c'era già. Ecco come è passato il kamikaze", ha aggiunto.

Nel corso della giornata di ieri le milizie talebane hanno iniziato i combattimenti nella provincia di Nangarhar, nell'est dell'Afghanistan, per riprendere il controllo dei distretti caduti sotto il controllo di Isis-Provincia del Khorasan. A quanto apprende l'Adnkronos, le milizie dell'Isis, dopo aver subito iniziali perdite, avrebbero preferito ritirarsi nelle zone montuose della regione.

"Non sarà l'ultimo raid" contro l'Isis-K (Provincia del Khorasan) quello condotto venerdì dalle forze armate Usa sulla provincia del Nangarhar e in cui sono rimasti uccisi due esponenti dell'organizzazione terroristica, ha intanto assicurato il presidente americano, Joe Biden, in una nota.

"Continueremo a dare la caccia a ogni persona coinvolta in quell'orrendo attacco e a fargliela pagare. Ogni volta che qualcuno cercherà di danneggiare gli Stati Uniti o attaccare le nostre truppe, noi risponderemo", ha aggiunto Biden.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli