Afghanistan, talebani smentiscono morte vice primo ministro Mullah Baradar

·1 minuto per la lettura
Mullah Abdul Ghani Baradar

(Reuters) - I talebani hanno smentito che uno dei loro principali leader sia stato ucciso in una sparatoria con una fazione rivale, a seguito di voci su divisioni interne al movimento quasi un mese dopo la vittoria lampo sul governo appoggiato dall'Occidente a Kabul.

Sulail Shaheen, un portavoce dei talebani, ha detto che il mullah Abdul Ghani Baradar, ex responsabile dell'ufficio politico dei talebani che è stato nominato vice primo ministro la scorsa settimana, ha inviato un messaggio vocale smentendo le voci secondo cui sarebbe stato ucciso o ferito in uno scontro.

"Dice che sono bugie, e totalmente infondate", ha scritto Shaheen in un post su Twitter.

I talebani hanno pubblicato anche filmati che mostrano Baradar durante degli incontri nella città meridionale di Kandahar. Reuters non ha potuto verificare immediatamente i filmati.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli