Afghanistan, truppe Nato e Usa si ritirano da base aerea di Bagram

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 lug. (askanews) - Le truppe americane e quelle dei Paesi Nato hanno lasciato la base aerea afgana di Bagram, lo ha annunciato un responsabile della Difesa americana alla Afp, aggiungendo che il ritiro completo delle forze straniere in Afghanistan è imminente.

"Tutte le forze della coalizione hanno lasciato Bagram", ha detto sotto anonimato senza precisare il momento del ritiro dalla base che si trova a 50 chilometri da Kabul.

Secondo il Washington Post si tratta dell'avamposto più importante nel Paese per le operazioni aeree. Il Pentagono, conferma WP con fonti anonime, intende concludere il ritiro in pochi giorni. La base di Bagram era stata usata dall'esercito Usa per lanciare attacchi aerei contro i talebani ed è stato un quartier generale delle Operazioni speciali nel corso della guerra.

In base agli ordini del presidente Joe Biden, quindi, prosegue il disimpegno delle truppe americane nel Paese dopo 20 anni di guerra. Era stato discusso, scrive il Wp, di tenere aperta la base aerea più a lungo a causa della recrudescenza degli attacchi talebani ma Biden ha imposto di proseguire il ritiro come stabilito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli