Afghanistan: ultime attiviste Pangea s’imbarcano a Kabul, 'tutti sogni andati distrutti' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – “Sono molto triste per le ragazze della mia generazione, cosa ne sarà di loro?”, si chiede l’attivista, che prosegue: “Piango pensando a tutto il lavoro fatto con Pangea per i diritti e l’indipendenza delle donne in Afghanistan. Spero che tutte le persone siano al sicuro e che nessun talebano busserà alla loro porta, perché conosco la paura che si prova quando da innocenti si vive nascosti per non essere arrestati”.

“Sento il mio cuore spezzato. ma credo nell’umanità. La brutalità e la crudeltà non dureranno per sempre”, conclude la 29enne afghana, prima di mettersi in salvo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli