Afghanistan, un paese alla fame totale

·1 minuto per la lettura

Le Nazioni Unite continuano a lanciare allarmi sulla catastrofe economica dell'Afghanistan e ammettono una crisi umanitaria gravissima. Con i talebani al potere, l'economia nazionale è al collasso completo (non si vedono reali prospettive di commerci efficaci a parte quel che si cerca di armare con Cina e Qatar). Mentre l'inflazione galoppa e con i fondi congelati e i progetti di sviluppo sospesi tutto diventa un dramma.

Di dramma in dramma

Lo ha sottolineato anche la rappresentante WFP a Kabul Mary-Ellen McGroarty : "L'economia è sull'orlo del collasso qui in Afghanistan. Con la crisi di liquidità le banche avevano chiuso le porte, ora sono aperte ma puoi ritirare solo $ 200 a settimana. I risparmi sono inaccessibili alle persone che avevano un po' di soldi in banca".

La dimensione del disastro

L'ONU afferma che quasi la metà della popolazione, più di 18 milioni di persone, ha bisogno di assistenza per sopravvivere, mentre conflitti e insicurezza hanno fatto scappare 3,5 milioni di persone di cui 700.000 sono gli sfollati. Le persone si vendono quello che hanno a casa , utensili , tappeti, elettrodomestici. Non riescono a mangiare tutti i giorni, diminuiscono le razioni e si mangiano cibi avariati, i genitori fanno la fame per nutrire la prole. E in tutto questo, nella campagne l'oppio serve a tutto, la pasta di oppio toglie la fame, allevia il dolore anche se alla lunga uccide.

Un inverno pauroso

E andrà sempre peggio, secondo molti analisti. L'inverno è alle porte mentre i prezzi dei carburanti aumentano ovunque (in tutto il mondo), le persone faranno fatica a nutrirsi e a scaldarsi. Dopo la guerra asimmetrica e le stragi lungo la Ring road l'Afghanistan entra nell'incubo succesivo della sua storia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli