Afghanistan, violenta scossa di terremoto: "oltre mille vittime"

Afghanistan, violenta scossa di terremoto: centinaia le vittime. (Photo by Mashal/Xinhua via Getty Images)
Afghanistan, violenta scossa di terremoto: centinaia le vittime. (Photo by Mashal/Xinhua via Getty Images)

Sono oltre mille le vittime del devastante terremoto che ha colpito l'Afghanistan. È l'ultimo drammatico bilancio fornito da Amin Huzaifa, capo del dipartimento cultura e informazione della provincia di Paktika. "Abbiamo oltre mille morti e più di 1.500 feriti", ha detto, "Molti villaggi sono stati distrutti".

Secondo l'Istituto geofisico statunitense (Usgs) la scossa è stata registrata a 44 km a sudovest di Khost, ad una profondità di 10 km. La scossa di magnitudo 5.9, avvenuta attorno alle 23 (ora italiana), è stata avvertita nel raggio di 500 km dall`epicentro fino in Pakistan e in India e ha provocato feriti, morti e distruzione nei distretti di Barmal, Zirok, Nika e Giyan della provincia di Paktika.

GUARDA ANCHE: Terribile terremoto in Afghanistan: centinaia di persone hanno perso la vita

Il sisma ha colpito di notte, quando molte persone stavano dormendo. Perciò il numero di vittime potrebbe salire drammaticamente.

"Abbiamo inviato sette ambulanze e staff nelle zone più vicine al terremoto per supportare i soccorsi in loco e trasportare i feriti nei nostri centri di primo soccorso adiacenti alla zona colpita, in particolare nei distretti di Ghazni e Andar nella provincia di Paktika dove il terremoto ha provocato il maggior numero di vittime. - spiega Stefano Sozza, Country Director di EMERGENCY in Afghanistan -. Il timore è che le vittime possano aumentare ancora, perché molte persone potrebbero essere rimaste bloccate sotto gli edifici crollati".

Le preghiere di Papa Francesco

"Nelle scorse ore un terremoto ha provocato vittime e danni ingenti in Afghanistan: esprimo la mia vicinanza ai feriti, a chi è stato colpito dal sisma e prego in particolare per quanti hanno perso la vita e ai familiari. Auspico che con l'aiuto di tutti si possano alleviare la sofferenza della cara popolazione afghana". Lo ha detto papa Francesco a conclusione dell'udienza generale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli