**Africa: Draghi, 'è il futuro, sostegno da Italia e G20'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ago. (Adnkronos) – "Con l’Italia alla Presidenza del G20, è un grande piacere prendere la parola in questa conferenza sul Compact with Africa". Così il premier Mario Draghi intervenendo alla Conferenza del G20 Compact with Africa. "Prima di tutto vorrei ringraziare Angela per la sua leadership nel promuovere una collaborazione così forte tra i paesi del G20 ed il continente africano. Questo incontro si sta svolgendo in un momento cruciale per le relazioni tra l’Africa ed il resto del mondo".

"I paesi del Compact with Africa hanno rappresentato un faro di speranza in questi tempi bui. Durante la pandemia è aumentata la vostra resilienza agli shock avversi, grazie ai vostri investimenti nella trasformazione ecologica e digitale. La vostra esperienza ci insegna che le riforme coraggiose, trasformative ed inclusive danno risultati. Come proposto dalla Germania e dalla Francia, i paesi del Compact potrebbero beneficiare di incentivi economici più forti e di assistenza tecnica per la realizzazione dei loro programmi di riforma".

"Siamo pronti a prendere in considerazione tale proposte nell’ambito del G20 Finance Track. La popolazione africana è la più giovane del mondo; l’Africa è il futuro. Nonostante si trovi ad affrontare enormi problemi di natura politica, economica e sociale e stia subendo in maniera drammatica gli effetti del cambiamento climatico, l’Africa vanta comunque un vibrante settore privato con un numero crescente di imprenditori giovani e start-up promettenti. I paesi del Compact sono i più adatti a promuovere uno sviluppo economico inclusivo, grazie al vostro impegno verso un programma ambizioso di riforme. L’Italia ed il G20 vi sostengono nel modo più risoluto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli