Africa: Mattarella, 'al centro impegno Italia, attenzione a vaccini e a debito'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 ott. (Adnkronos) – "La Repubblica Italiana, legata all’Africa da vincoli profondi, si rivolge a voi come a Paesi amici, con i quali cogliere insieme le opportunità di sviluppo congiunto, nel quadro di un partenariato sempre più stretto fra le due sponde del Mediterraneo. Proprio questa consapevolezza ci ha indotto a porre l’Africa al centro del nostro impegno, sia in occasione del Vertice globale sulla salute, che ha indicato la vaccinazione nel continente africano quale priorità nella lotta alla pandemia, sia in occasione dei numerosi eventi di alto livello che hanno contrassegnato la Presidenza italiana del G20, cui hanno preso parte anche l’Unione Africana e Auda-Nepad". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aprendo a Roma la Conferenza ministeriale Italia-Africa.

"Un’attenzione, la nostra, che si è nutrita -ha ricordato il Capo dello Stato- anche di indicazioni concrete, dai vaccini alla promozione di iniziative per l’alleggerimento dell’onere del debito. Tale impegno si iscrive nel segno della continuità delle nostre relazioni, ma si sviluppa attraverso contenuti nuovi, nella sfida -oggi più che mai attuale- di coniugare crescita economica e sviluppo umano, aumento del benessere e tutela dell’ambiente e del pianeta".

"Una complessità che ci invita a cercare nuovi e proficui momenti di scambio con la società civile, con le imprese e con il mondo delle associazioni. Con oltre 27 miliardi di dollari di investimenti diretti, cresciuti di oltre il 30% negli ultimi 5 anni, l’Italia rappresenta -ha evidenziato ancora Mattarella- uno dei principali investitori europei in Africa e può svolgere un ruolo di primo piano nello sviluppo delle enormi potenzialità del continente in materia di energie rinnovabili, assicurando la più ampia condivisione di tecnologie e di saperi per favorire la creazione ed il consolidamento di poli produttivi e di ricerca africani".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli