Afroamericano morto in Louisiana durante arresto, spunta video shock

·1 minuto per la lettura

L'America è scossa da un altro video shock che mostra agenti della Louisiana che spingono a terra, immobilizzano con il taser e riempiono di calci Ronald Greene, un afroamericano che nel 2019 è morto durante l'arresto. Allora il rapporto della Louisiana State Patrol aveva riportato che Green era morto durante l'arresto, dopo un inseguimento con la polizia che si era concluso con un incidente.

Ma il video che stanno mostrando oggi le televisioni ed i siti americani, che è un estratto di due minuti di un video molto più lungo finora mai emerso, racconta una storia diversa. E mostra come l'uomo abbia implorato gli agenti, chiedendo loro scusa, e dicendogli di essere spaventato prima che lo stordissero con il taser, cominciando a picchiarlo

"Ok, Ok, mi dispiace, agente, ho paura, sono tuo fratello, ho paura", si sente dire nel video l'uomo rivolto all'agente che si avvicina con il taser. E si sente anche uno degli agenti che dice "ho sangue dappertutto, spero che questo tizio non abbia l'Aids". Il dipartimento di Giustizia ha confermato alla Cnn che l'ufficio diritti civili sta indagando sulla vicenda, insieme al procuratore federale della Louisiana e l'Fbi.