Agenzia per l'Energia, l'allarmante annuncio al pianeta Terra.

energia
energia

Il direttore per i mercati energetici e la sicurezza dell’Agenzia internazionale per l’energia Aie, Keisuke Sadamori ha lanciato un preoccupante allarme riguardante una vera e propria crisi globale senza precedenti. Sadamori, a nome della realtà che rappresenta, ha quindi chiesto di accelerare la transizione. Una situazione preoccupante, che coinvolge l’intero pianeta Terra e che richiede opportuni interventi prima che sia troppo tardi.

Agenzia per l’Energia: “Crisi innescata dall’invasione russa in Ucraina”

Keisuke Sadamori ha specificato tramite alcune dichiarazioni riportate da TgCom24: “Il mondo è nel mezzo della prima vera crisi energetica globale, innescata dall’invasione russa dell’Ucraina, e il settore elettrico è uno dei più gravemente colpiti”. Ha poi aggiunto che per affrontare al meglio le “sfide immediate” è necessario che i governi ricorrano a sfide d’emergenza. Allo stesso tempo, è necessario “concentrarsi sull’accelerazione degli investimenti nelle transizioni di energia pulita come risposta più efficace e duratura alla crisi attuale”.

Crescita domanda di elettricità destinata a rallentare

Come si legge da Energiaoltre.it, sembra che la crescita della domanda di elettricità sia destinata a rallentare rispetto al forte incremento del 2021. Le cause sono sono da ritrovarsi nell’economia indebolita e dell’aumento dei prezzi dell’energia causata dall’invasione della Russia in Ucraina. Secondo l’ultimo report Aie la crescita della domanda globale di elettricità dovrebbe durare fino al 2023. L’unico ostacolo sono le turbolenze economiche e “dall’incertezza sull’impatto che i prezzi dei combustibili potrebbero avere sul mix di generazione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli