Aggredì donne in sottopasso Lecco, 24enne finisce in carcere

Alp

Milano, 13 set. (askanews) - La polizia di Lecco ha accompagnato in carcere il 24enne pregiudicato del Togo che lunedì scorso aveva aggredito senza alcun motivo due donne che stavano attraversando il sottopasso comunale adiacente alla stazione di Lecco. Lo ha annunciato la stessa polizia, spiegando che l'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del locale tribunale, è stata eseguita ieri sera quando gli uomini della Polfer hanno prelevato l'aggressore dall'ospedale, dove era ricoverato dalla mattina, per condurlo in carcere.

L'uomo è accusato di lesioni continuate e aggravate dai futili motivi avendo prima fatto cadere a terra con una violenta spinta una 18enne e poi aver sferrato un pugno al volto ad una 55enne facendole perdere i sensi. Medicate in ospedale, le vittime avevano riportato lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 10 e 30 giorni. Nel corso dell'udienza per direttissima, il giudice aveva convalidato il fermo disponendo gli arresti domiciliari e una perizia psichiatrica.