Aggredisce il fratello in casa, fermato un 39enne

aggredisce fratello

Aggressione familiare a Torino, dove un uomo di 31 anni sarebbe stato attaccato dal fratello armato di coltello. Il tutto sarebbe avvenuto all’interno dell’abitazione della vittima, il quale ha riportato ferite al torace e alle braccia. L’uomo è stato trasportato all’ospedale Molinette dal 118 e non sarebbe in pericolo di vita. L’aggressore, un 39enne, è stato fermato dalla Polizia: stando a quanto si apprende farebbe uso di droghe e il litigio tra i due sarebbe nato per motivi economici.

Aggredisce il fratello in casa

L’aggressione sarebbe avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, poco prima delle 13.30 in un’abitazione. Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, l’aggressore si sarebbe scagliato contro il fratello con diversi fendenti, riuscendo a provocargli ferite gravi al torace, all’addome e alle braccia. Immediato l’allarme alle forze dell’ordine che hanno poi allertato i soccorritori del 118. La vittima è stata stabilizzata sul posto per poi procedere con il trasferimento in ospedale in codice giallo. Secondo quanto affermato dai medici, l’uomo sarebbe fuori pericolo.

Lite per motivi economici

Sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine, le quali si stanno occupando di fare chiarezza sui motivi dell’aggressione. Secondo le prime ipotesi, alla base dell’aggressione potrebbero esserci ragioni di natura economica. L’aggressore avrebbe chiesto al fratello una somma di denaro in prestito per sanare alcuni presunti debiti. L’uomo si sarebbe però rifiutato di concedergli il denaro, cosa che avrebbe fatto montare la rabbia dell’uomo.