Aggredito da cani, muore anziano a Brugnera

webinfo@adnkronos.com

Tragico episodio a Brugnera (Pordenone), dove nel primo pomeriggio di oggi un uomo di 74 anni è morto in seguito alle gravi ferite provocate dall'aggressione di due cani di razza Amstaff di proprietà della cognata, uno dei quali è stato abbattuto. Ferita anche la moglie, che non sarebbe però in pericolo di vita. 

Poco prima delle 14 l'uomo è entrato nella proprietà della parente, che abita accanto alla propria abitazione, per dare da mangiare agli animali. Apparentemente inspiegabile la reazione dei cani in quanto la vittima frequentava abitualmente la casa. Richiamata dalle grida di aiuto dell'uomo, la moglie di quest'ultimo è accorsa per prestargli soccorso, ma è stata a sua volta attaccata e ferita. A questo punto in aiuto dei genitori si è precipitato anche il figlio della vittima che, sia pur a sua volta aggredito, è riuscito a colpire mortalmente con un fucile calibro 12 uno dei due cani. 

Sul posto sono intervenuti 118 e i Vigili del Fuoco ma al loro arrivo per l'uomo non c'era più nulla da fare. La moglie è stata quindi trasportata d'urgenza in ospedale a Pordenone a causa delle gravi ferite inferte dai morsi degli animali, ma non risulta in pericolo di vita. Indagini sulla dinamica della tragedia sono in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sacile e l'area è stata delimitata per permettere al personale del reparto scientifico dell'Arma di effettuare i rilievi del caso.