Aggressione razzista Anzio, Leodori: gravissimo, vicini a vittima

Red/Gtu

Roma, 21 set. (askanews) - "Episodio gravissimo e purtroppo non isolato": così il vice presidente della Regione Lazio Daniele Leodori commenta l'aggressione avvenuta ad Anzio, dove due giovani hanno rincorso in strada e picchiato a bastonate un 24enne nigeriano.

"Purtroppo in questi mesi il numero di violenze a sfondo razzista è cresciuto e questo deve far alzare l'allarme ma soprattutto far capire a tutti che bisogna fermare le onde d'odio, i messaggi di propaganda per cui il diverso, il più debole è un bersaglio. Al giovane africano vittima dell'aggressione va la nostra vicinanza con l'augurio - conclude Leodori - che i due ragazzi, di cui uno ancora minorenne, autori di questa follia saranno aiutati nel capire cosa hanno veramente fatto e chiedere il perdono di un altro ragazzo che ha la pelle diversa dalla loro".