Aggressione a Savona: fermato un rumeno

aggressione savona

Gli uomini della Squadra Mobile e della Squadra Volante di Savona hanno fermato questa notte un uomo con l’accusa di essere l’esecutore di un’aggressione a sfondo sessuale ai danni di una donna. L’episodio risalirebbe alla stessa serata di ieri, attorno alle 22, e le violenze sarebbero avvenute nella zona dell’autoporto, vicino al casello autostradale di Savona. L’uomo è risultato essere un cittadino rumeno: sulla sua identità non sarebbero note altre informazioni.

Aggressione a Savona

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, la vittima, una 33enne, stava festeggiando un compleanno con le amiche. La compagnia di donne si sarebbe però resa conto che mancava il pane in casa decidendo di dirigersi verso l’autogrill per comprarlo. Appena uscite, però, un autotrasportatore romeno di 30 anni avrebbe avvicinato una di loro, palpeggiandola in maniera molesta. Fortunatamente la donna è riuscita a sfuggire all’aggressore allertando immediatamente le forze dell’ordine: sul posto è giunta una pattuglia della Polizia che ha avviato le indagini e si è messa sulle tracce dell’autotrasportatore violento, fermato solo qualche ora più tardi.

Identificato e arrestato il responsabile

L’attività investigativa eseguita dagli agenti ha consentito di identificare rapidamente l’uomo e arrestarlo in qualità di presunto responsabile del fatto. La procura della Repubblica di Savona ha quindi emesso un avviso di fermo per il 30enne che è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria per gli interrogatori di rito nell’ambito dell’indagine per violenza sessuale. Al momento sono ancora tanti gli aspetti poco chiari della vicenda.