Agivi e Uiv protagonisti della Milano Wine Week -2-

red/Apa

Roma, 9 ott. (askanews) - Questo format, che vuole essere un primo incontro, da ripetere con cadenza annuale, prevede di riunire 100 tra le più importanti figure giovanili che ruotano nel settore vinicolo - a prescindere dalla loro iscrizione all'Associazione - per discutere insieme tematiche fondamentali del mondo del vino. Chiama quindi all'appello produttori, manager, consulenti, comunicatori, ristoratori, sommelier e startupper, con il requisito di appartenere alle generazioni dei Millennials nati tra gli anni '80 e '90.

Sarà un modo di confrontarsi per mostrare l'evoluzione della filiera legata al vino, analizzare le nuove professioni, capire l'evoluzione dei bisogni dei consumatori e immaginare le prospettive future. Lo scopo è di rappresentare l'avanguardia del settore e arrivare a stilare il manifesto della Wine Generation, dove riportare una serie di obiettivi e valori che i giovani addetti ai lavori dovranno darsi per portare un nuovo approccio al settore e fornire le adeguate risposte alle nuove generazioni di consumo. Ogni anno poi si potranno tirare le somme del lavoro fatto e integrarlo con nuovi propositi e aggiornamenti.

L'incontro, che si svolge l'11 ottobre all'Hotel Parco dei Principi di Savoia, inizia alle 14.30 con 4 talks da circa 20 minuti ciascuno, dove quattro speaker porteranno ai giovani un loro contributo ed una loro visione del futuro del settore vino. Per l'occasione hanno già confermato il loro intervento Riccardo Illy, vicepresidente del Gruppo IllyCaffè, Luca D'Attoma, rinomato enologo consulente e produttore vinicolo Toscano, il Caporedattore del Corriere della Sera Luciano Ferraro ed Emilio Pedron, Amministratore Delegato presso Bertani Domains. Seguono, dalle ore 16:00, i distinti tavoli di lavoro formati esclusivamente dai giovani, che svilupperanno le proprie idee sui quattro diversi temi di approfondimento già affrontati nel talk e che avranno i seguenti argomenti: Comunicazione, Commercio e Distribuzione, Sostenibilità e Innovazione, Politica e Normativa.