Agnosine, donna uccisa dall’ex marito: la coppia si stava separando

·1 minuto per la lettura
Femminicidio Agnosine
Femminicidio Agnosine

Un altro femminicidio è avvenuto ad Agnosine, paese della provincia di Brescia, dove è morta una donna di 46 anni. La vittima si chiama Giuseppina Di Luca e lascia due figli. Il delitto è avvenuto durante la mattinata di lunedì 13 settembre 2021.

Femminicidio ad Agnosine, cosa è accaduto di recente

La 46enne è stata colpita a morte dall’ex marito Paolo Vecchia. Giuseppina si era trasferita da circa un mese e si stava separando dall’uomo di 52 anni. La donna aveva scelto di avviare le pratiche per la separazione. Vecchia avrebbe scelto di attendere la donna fuori dall’appartamento, dopo le ha invece inferto diverse coltellate.

Femminicidio ad Agnosine, i due si stavano separando

L’aggressione è avvenuta nel garage: la donna è stata inseguita lungo le scale. Nel frattempo l’uomo si è successivamente costituto alle forze di pubblica sicurezza. Secondo il Corriere della Sera sarebbero stati trovati un coltello e un pugnale. La vittima abitava al terzo piano di una palazzina di Agnosine.

Femminicidio ad Agnosine, il marito si è costituito

Sulla vicenda ha parlato anche Giorgio Bontempi, attuale sindaco di Agnosine. “Siamo tutti sconvolti“, ha dichiarato il primo cittadino del paese in provincia di Brescia che è giunto sul luogo del femminicidio. La palazzina in cui abitava Giuseppina si trova vicino al municipio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli