Agricoltura, accordo di cooperazione tra Crea e Atri di Taiwan

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 16 set. (askanews) - A conclusione di una serie di incontri a livello istituzionale e tecnico, il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea) italiano e l'Agricultural technology research institute (Atri) di Taiwan hanno siglato un "Memorandum of agreement" (Moa) per promuovere e rafforzare la cooperazione nei settori della scienza e della tecnologia agraria tra l'Italia e Taiwan.

Lo ha reso noto il Crea, spiegando che l'accordo è stato reso pienamente operativo con la costituzione del comitato tecnico-scientifico, composto da esperti del Consiglio e di Atri, per collaborare prioritariamente su tre specifici temi: "Precision agriculture and sustainable development agriculture", "Traceability and product sophistication" e "Carbon farming".

Il memorandum "rappresenta una concreta opportunità per favorire ulteriormente le relazioni di cooperazione agricola e scientifica tra Italia e Taiwan, attraverso lo scambio di informazioni scientifiche e tecnologiche e il dialogo tra le rispettive Istituzioni". "Il partenariato delineato nell'accordo - ha concluso il Crea - rafforzerà gli obiettivi di ricerca e sviluppo di entrambi i Paesi, comprese le attività in progetti di ricerca congiunti, lo scambio di scienziati ed esperti tecnici, l'organizzazione di seminari e workshop, contribuendo ulteriormente a consolidare gli attuali cordiali rapporti di cooperazione e scambio tra le comunità scientifiche di Italia e Taiwan".