Agricoltura: innovazione e sostenibilità, Syngenta acquisisce Cropio

webinfo@adnkronos.com

Syngenta ha annunciato oggi di aver completato l'acquisizione di tutte le attività rilevanti di The Cropio Group, una società Ag Tech presente in oltre 50 Paesi, ma con un focus principale nell’Europa Orientale. La piattaforma Cropio è una software integrato di gestione che fornisce immagini, registrazione e apparecchiature per la tracciabilità. 

Circa 10 milioni di ettari di colture vengono attualmente gestiti attraverso questa piattaforma.  

"Cropio ha svolto un lavoro davvero straordinario nella creazione di un portfolio di prodotti che fornisse agli agricoltori un valore straordinario - dice Dan Burdett, Head, Global Digital Agriculture, Syngenta - Si sono focalizzati sull'ampiezza dei processi degli agricoltori, consentendo al contempo il flusso di dati tra le apparecchiature sul campo e i molteplici strumenti digitali. La piattaforma di Cropio consente all'agricoltore di monitorare tutte le colture e le operazioni sul campo al fine di massimizzare il processo decisionale".  

"Per Syngenta, questa acquisizione rappresenta un esempio concreto del suo impegno, annunciato lo scorso aprile, di accelerare il ritmo della propria innovazione per far fronte al meglio alle sfide che gli agricoltori sono chiamati ad affrontare in Italia e nel mondo - rimarca Riccardo Vanelli, responsabile dell'unità commerciale Syngenta Italia - Investire in nuove tecnologie per un'agricoltura sempre più sostenibile è in effetti uno dei punti chiave del nostro programma per rafforzare la nostra presenza digitale nei mercati chiave, aiutando gli agricoltori ad aumentare significativamente la loro produttività, efficienza e redditività".  

Cropio rimarrà un'azienda indipendente, di proprietà di Syngenta.