In Agrifish piani strategici Pac e norme commercializzazione

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 ott. (askanews) - I piani strategici nazionali della PAC e la revisione delle norme di commercializzazione dell'UE per i prodotti agricoli ieri al centro della prima giornata dell'Agrifish a Lussemburgo, la riunione dei ministri dell'Agricoltura e della Pesca europei.

Nell'ambito della riforma della politica agricola comune (PAC), che coprirà il periodo 2023-2027, gli Stati membri devono preparare piani strategici che specifichino come attueranno le disposizioni politiche. Durante l'Agrifish i ministri hanno discusso dei progressi nella preparazione dei loro piani, hanno identificato le eventuali sfide che stavano affrontando e hanno riflettuto sui processi di consultazione pubblica condotti con le parti interessate. Hanno inoltre, si legge in una nota, invitato la Commissione ad adottare un approccio trasparente per pianificare la valutazione, ad esempio fornendo criteri di valutazione chiari e garantendo che siano resi pubblici il maggior numero possibile di documenti di orientamento.

Sul tavolo anche la revisione delle norme di commercializzazione dell'UE per i prodotti agricoli. I ministri hanno sottolineato l'importanza delle norme di commercializzazione e riconosciuto la necessità di esaminare modi per migliorarle ulteriormente, in particolare per contribuire a una maggiore sostenibilità, fornendo anche informazioni chiare ai consumatori e mantenendo la competitività dei prodotti dell'UE sul mercato internazionale. Molti di loro, inoltre, hanno espresso sostegno alla proposta della presidenza slovena di rivedere le norme sull'etichettatura delle miscele di miele in modo da indicare i paesi di origine del miele utilizzato nelle miscele.

Jože Podgoršek, ministro dell'agricoltura sloveno, ha precisato: "l'aggiornamento delle norme sull'etichettatura delle miscele di miele è una priorità fondamentale della presidenza slovena e il sostegno espresso oggi dagli Stati membri ci avvicina di un passo al raggiungimento di questo importante obiettivo".

Le norme di commercializzazione dell'UE stabiliscono requisiti minimi per i prodotti scambiati tra imprese o commercializzati ai consumatori. La strategia Farm to Fork dell'UE prevede una revisione degli standard di commercializzazione volta ad aumentare la sostenibilità della filiera alimentare. Altre considerazioni includono la necessità di modernizzare determinati standard e di allinearli alle aspettative dei consumatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli