Agrigento: calunnia, assolto Procuratore aggiunto Vella

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 23 nov. (Adnkronos) – Il Tribunale di Caltanissetta ha assolto, perché il fatto non sussiste, il Procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella, accusato di calunnia aggravata nei confronti di un legale, l'avvocato agrigentino Giuseppe Arnone. La sentenza è stata emessa poco fa. Il pubblico ministero aveva chiesto l’assoluzione di Vella dall’imputazione di avere accusato falsamente Arnone, nel 2014, attraverso una relazione di servizio su un'udienza nel corso della quale, secondo il magistrato, si sarebbe rifiutato di uscire dall’aula interrompendo un pubblico servizio. Accusa di calunnia, secondo il Pm, insussistente tanto da chiederne l’assoluzione. Era stato il gip di Caltanissetta a disporre l'imputazione coatta di Vella. Oggi l'assoluzione. Il magistrato era difeso dall'avvocata Daniela Posante.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli