Agrigento: inchiesta su Girgenti Acqua, in manette anche l'ex patron Marco Campione

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 23 giu. (Adnkronos) – C'è anche l’ex patron della società 'Girgenti Acque', Marco Campione, tra le otto persone arrestate all'alba di oggi nell'ambito dell'inchiesta per corruzione della Procura di Agrigento. In manette anche altri vertici dell'azienda. Le ipotesi di reato per quello che è stato definito come un gruppo criminale sono di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di delitti contro la Pubblica Amministrazione, frode in pubbliche forniture, furto, ricettazione, reati tributari, societari e in materia ambientale. "L'omissione della dovuta attività di depurazione delle acque, ha creato un danno ambientale da quantificare", secondo gli inquirenti. "L' illecito addebito agli utenti dei relativi costi non sostenuti, completano un quadro probatorio eterogeneo e complesso", per la Procura di Agrigento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli