Agroalimentare, Centinaio: 'La Cucina di casa italiana iscritta nell'Inpai'

(Adnkronos) - “L’elemento ‘La cucina di casa italiana tra rituali e pratiche sociali’, proposto dalle Comunità Casa Artusi, Accademia italiana della Cucina e La Cucina Italiana, è stata iscritta nell’inventario nazionale del patrimonio agroalimentare italiano”. Lo rende noto il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali Gian Marco Centinaio.

“Questa iscrizione - afferma Centinaio - contribuisce a tutelare, promuovere e valorizzare il nostro patrimonio culturale anche in ambito agroalimentare. Un patrimonio che ha un legame fortissimo con i territori e ne è un elemento distintivo. La cucina italiana racconta la nostra storia, il nostro modo di vivere ed è apprezzata in tutto il mondo”.

L’Inpai, si legge nella nota del Mipaaf, è stato istituito nel 2017 presso il Dipartimento delle politiche competitive della qualità agroalimentare, della pesca e dell’ippica del ministero per individuare, catalogare e documentare gli elementi culturali afferenti alle tradizioni agroalimentari tipiche italiane e per dar loro massima visibilità a livello nazionale e internazionale.