AIEA: Iran continua a aumentare scorta di uranio arricchito

Fth

Roma, 30 ago. (askanews) - L'Iran continua a violare alcuni termini dell'accordo del 2015 sul suo programma nucleare aumentando le sue scorte di uranio arricchito a un livello di purezza superiore alla soglia stabilita dalla storica intesa del 2015 dalla quale si sonmo ritirati gli Stati Uniti. Lo ha detto l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) nella sua relazione trimestrale sull'Iran pubblicata oggi.

L'AIEA, che è responsabile del monitoraggio dell'attuazione del piano d'azione globale comune (JCOPA, nome tecnico dell'accordo nucleare), afferma che la Repubblica islamica ha accumulato 241,6 chilogrammi di unranio arricchito, al di sopra del limite di Vienna di 202,8 chilogrammi e il suo tasso di arricchimento è del 4,5%, mentre aveva concordato con le maggiori potenze una soglia del 3,67%, come ha riportato l'agenzia France Presse.(Segue)