AIFA: da Ministero nessuna soluzione concreta a problema precari

Cro/Ska
·1 minuto per la lettura

Roma, 22 lug. (askanews) - L'incontro tra i rappresentanti dei precari dell'AIFA e i rappresentanti del Ministero della Salute si risolto con nulla pi di una semplice dichiarazione di intenti da parte del Ministero. Nessuna soluzione concreta stata prospettata, n riguardo all'imminente scadenza dei contratti di lavoro somministrato (31 luglio) n riguardo al percorso normativo verso la stabilizzazione. All'incontro avrebbe dovuto essere presente, in rappresentanza del Ministro, il Capo di Gabinetto, dott. Zaccardi, che ha delegato i dottori Celotto e Iachino, rispettivamente a capo dell'Ufficio personale e della direzione farmaci e dispositivi medici del Ministero della Salute. Il Ministero si dichiarato solo genericamente disponibile a studiare possibili soluzioni normative, senza avanzare nessuna concreta proposta di soluzione delle problematiche prospettate nel breve periodo e mostrando di non conoscere nel dettaglio i termini della proposta elaborata dagli stessi precari dell'Aifa e gi fatta pervenire al Ministero giorni addietro. Per i 45 interinali in scadenza il 31 luglio, e a seguire, per i co.co.co. si chiudono pertanto le porte dell'Agenzia, dove molti di noi hanno lavorato per anni contribuendo al buon funzionamento della stessa, da ultimo anche per tutta la durata dell'emergenza da Covid-19.