Air France: media, Parigi e Ue vicine ad accordo

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Parigi, 27 mar. (Adnkronos) – Parigi e Bruxelles vicine ad un accordo per Air France che potrebbe essere vagliato dal cda della compagnia transalpina nei primi giorni di aprile A sostenerlo sono 'Le Monde' e 'Les Echos'. "C'è un accordo che sta emergendo ma niente ancora è stato firmato", spiegano dalla compagnia a 'Le Monde'. Inizialmente l'Ue voleva imporre al gruppo franco-olandese Air France – Klm le stesse contropartite in cambio degli aiuti chieste alla compagnia tedesca Lufthansa che è stata obbligata a cedere 24 slot sui due principali aeroporti di Francoforte e Monaco di Baviera.

"Da settimane – scrive 'Le Monde' – Parigi si sta battendo per ottenere delle concessioni più blande. Le autorità francesi hanno in particolare sottolineato che a differenza degli aeroporti tedeschi il numero di slot all'aeroporto di Parigi Orly sono limitati". Probabilmente, osserva il quotidiano transalpino, "Air France dovrebbe cedere meno slot rispetto alla sua rivale Lufthansa".

E se per Air France l'accordo è vicino per Klm il dossier resta ancora aperto. "Le autorità olandesi – scrive 'Le Monde' – non hanno ancora trovato un accordo con la Commissione Ue sul numero delle concessioni che dovrà fare la compagnia olandese in particolare per quanto riguarda l'aeroporto di Amsterdam – Schiphol". Dopo gli accordi con l'Ue i governi francesi e olandesi dovranno risolvere anche la questione della governance del gruppo. "Con l'aumento di capitale di Air France – Klm la Francia dovrebbe convertire il suo finanziamento con un aumento della sua quota nel capitale del gruppo e salire così dal 14,3% al 30%. Non è sicuro che la Olanda, che detiene il 14% del gruppo Air France – Klm voglia finanziare nella stessa misura il gruppo", scrive ancora il quotidiano.