Air Italy, Cappellacci (Fi) incontra ambasciatore: Qatar airways c'è

Pol/Bac

Roma, 13 feb. (askanews) - "Qatar Airways c'è, è disponibile ad investire su Air Italy e conferma la volontà di investire sull'Italia, sui lavoratori e su scelte che incidano positivamente nei territori". Lo riferisce Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia Sardegna al termine dell'incontro avvenuto stamane a Roma con l'ambasciatore del Qatar Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki.

"Abbiamo avuto la conferma - evidenzia - che la compagnia ha continuamente ribadito il suo impegno, come azionista di minoranza, per continuare a investire nell'azienda per creare valore per l'Italia e i viaggiatori e per fornire supporto per Air Italy e il suo personale, perché l'attenzione per i dipendenti è considerata una priorità fondamentale insieme al supporto alle comunità locali. Per questo motivo, Qatar Airways era nuovamente disponibile a fare la sua parte nel sostenere la crescita della compagnia aerea, ma ciò sarebbe stato possibile solo con l'impegno di tutti gli azionisti. Quella che arriva dall'Ambasciatore - prosegue Cappellacci- è una conferma importante per la quale ringraziamo e che si inserisce in quadro di più ampio di investimenti che riaffermano concretamente che la Sardegna e l'Italia sono strategiche per gli investitori qatarioti. Se questa è la linea costruttiva del socio di minoranza, ora è fondamentale che il Governo e tutte le Istituzioni coinvolte a vario titolo esercitino la dovuta pressione sul socio di maggioranza di Air Italy affinché si disinneschi subito la catastrofe sociale della messa in stato di liquidità".

"Per questo, al di là delle formalità degli atti già presentati alla Camera, sollecitiamo il Governo affinché al più presto apra un canale di dialogo con Alisarda e non si lasci nulla di intentato per riaprire una prospettiva per i 1200 lavoratori coinvolti, per le loro famiglie e per un'intera isola che oltre al dramma di una nuova crisi aziendale vedrebbe allontanarsi ancora di più quella continuità territoriale di cui ha vitale bisogno", conclude.