Air Italy, Lega: Regione Lombardia non lascerà soli i lavoratori

red-fcz

Milano, 5 mar. (askanews) - "Inutile e pretestuoso fare polemica adesso: Regione Lombardia non lascerà soli i lavoratori Air Italy". Lo assicura Gianmarco Senna, presidente della commissione attività produttive della Regione Lombardia, dopo l'avvio della procedura di licenaziamento per 1.453 lavoratori della compagnia aerea (di cui 1.000 operativi in Lombardia) che, sottoliena l'esponente lombardo della Lega, "hanno tutto il nostro sostegno nell'ottica di una riapertura e ridiscussione del piano".

La consigliera del Carroccio Silvia Scurati giudica "apprezzabile" l'atteggiamento degli esponenti del Pd che si stanno interessando alla vicenda di Air Italy. Il suo auspicio è che i dem lombardi "possano convincere i loro colleghi che siedono al governo a dare risposta alla richiesta di Regione Lombardia per finanziare in maniera consona il fondo volo. Peraltro - prosegue Scurati - come ha più volte sottolineato anche l'Assessore Rizzoli, che segue passo dopo passo la vicenda, la Regione Lombardia è come sempre già pronta ad attivare tutte le politiche attive che ci competono. Compreso tutto quello che serve per ottenere la Cigs. Come sempre in questa e in altre vicende di crisi aziendali vediamo il Mise in affanno e in ritardo a dare risposte ai lavoratori che hanno ogni diritto ad essere seriamente preoccupati".