Air Italy, M5s: decisione presa senza confronto è inaccettabile

Pol/Vlm

Roma, 11 feb. (askanews) - "Siamo vicini ai lavoratori di Air Italy che vivono una fase drammatica a causa della volontà espressa dai soci di mettere in liquidazione l'azienda. È notizia di poche ora fa, infatti, la decisione di lasciare gli aerei a terra. Noi, insieme al Governo, abbiamo seguito la vicenda sin dal primo istante". Lo dichiarano i deputati e le deputate del MoVimento 5 Stelle delle commissioni Trasporti e Attività produttive alla Camera.

"Sono a rischio 1.500 posti di lavoro e tutto l'indotto e i vertici della compagnia, prima di andare avanti nelle loro irresponsabili decisioni, dovrebbero accettare il confronto offerto dal ministro delle Infrastrutture e dalla sottosegretaria allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. Non è tollerabile - proseguono - che si decida, unilateralmente, di porre fine all'esistenza di una compagnia composta da eccellenti professionalità, che hanno continuato a lavorare fino ad oggi pur non avendo alcuna garanzia sul futuro. Ci auguriamo che i vertici di Air Italy recedano dalla loro decisione e si siedano al tavolo con l'esecutivo, in modo che si possa trovare una soluzione per tutelare l'occupazione e salvare le professionalità", concludono.