Air Italy, Rixi (Lega): governo convochi azienda ed enti locali

Pol/Vlm

Roma, 11 feb. (askanews) - "Il governo deve intervenire subito convocando i vertici aziendali di Air Italy, dopo la messa in liquidazione dell'azienda, e gli enti locali. Ci sono 1.200 lavoratori a rischio, di cui oltre 500 solo in Sardegna, e 35mila viaggiatori che si ritrovano ad aver comprato un biglietto che non vale più nulla. A ciò si aggiunge la prospettiva di un devastante effetto a catena sul comparto turistico sardo. È indispensabile che Mit e Mise si attivino per l'individuazione di uno o più commissari liquidatori che garantiscano misure-paracadute in termini occupazionali. La situazione di Air Italy, unita alle note vicende Alitalia, deve essere un forte campanello d'allarme che richiami l'attenzione sull'assoluta necessità di arrivare a un piano nazionale del trasporto aereo. Il governo batta un colpo: il mercato aereo in Italia è in continua crescita, ma senza una strategia complessiva ci troveremo a gestire solo fallimenti e liquidazioni". Lo dichiara il deputato della Lega e responsabile nazionale trasporti Edoardo Rixi.