Aism, per Natale tornano il 'pandottone' e i regali solidali

featured 1675372
featured 1675372

Roma, 25 nov. (Adnkronos Salute) – Anche in questo Natale, accanto alle idee regalo, arriva il 'pandottone' di Aism, l'Associazione italiana sclerosi multipla, per aiutare i servizi di assistenza che le 98 sezioni Aism erogano a sostegno delle persone con sclerosi multipla. Con un’offerta minima di 10 euro – spiega una nota dell’associazione – oltre ad aiutare questa realtà, si porta a casa un ricco panettone della ricetta classica con uvetta, cedro candito e scorze di arancia, oppure un soffice pandoro da 500 grammi l’uno. Il pandottone sarà nelle piazze dal 26 e il 27 novembre e presso i mercatini di Natale e nelle sezioni Aism sul territorio la cui lista è sul sito aism.it/pandottone, ma verrà promosso anche in occasione del Giving Tuesday, il prossimo 30 novembre 2022, Giornata mondiale del dono.

Non solo pandottone però. Quest’anno, Aism ha ampliato la varietà di biglietti augurali, che si distinguono per qualità, stile, eleganza, e sostenibilità perché tutti i biglietti sono realizzati con carta e cartoncino certificati Fsc. Sono anche in versione e-card scaricabile sul sito. Oltre ai biglietti si ha la possibilità di acquistare quaderni, taccuini e altri oggetti di cartoleria come la matita Sprout: una soluzione ideale per augurare buone feste con un simbolico dono capace di illuminare la ricerca sulla sclerosi multipla.

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, che si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. In Italia, ogni anno, ci sono 3.600 nuove diagnosi: una ogni 3 ore. Delle 133 mila persone con la patologia, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. E’ la seconda causa di disabilità nei giovani dopo i traumi. Il costo sociale della malattia è di 6 miliardi di euro l’anno, una grande emergenza sanitaria e sociale.

Si può sostenere la lotta alla sclerosi multipla anche scegliendo la Stella di Natale Aism, tante stelle dorate da appendere all’albero, ma anche come ferma pacco o da segnaposto per cene e pranzi delle feste. Tra le iniziative per sostenere le attività dell’associazione ci sono anche dei prodotti gastronomici speciali: dalle lenticchie Aism ai torroncini doppiamente buoni perché realizzati in esclusiva dalla Pasticceria Giotto che, nata all’interno del carcere di Padova, da oltre 10 anni è nelle classifiche di Gambero Rosso e ha ottenuto con questo progetto un crollo del tasso della recidiva dei detenuti di circa il 90%. Per questa ragione Aism ha scelto i loro torroncini. Non poteva mancare, per brindare, lo champagne un Selection Brut della famiglia Bergère.

E’ sempre possibile, in questo Natale, illuminare la ricerca scientifica di Aism con una donazione libera sostenendo la ricerca finanziata dall’Associazione e dalla sua Fondazione contro la sclerosi multipla per scoprire cause e cure di una malattia che condiziona la vita di molte famiglie.

Al Natale è legato anche il 45512, il numero solidale di Aism i cui fondi andranno a sostenere dello studio sull’impatto della pandemia Covid-19 nella vita delle persone con sclerosi multipla in Italia e il progetto sull’implementazione del Registro italiano sclerosi multipla e patologie correlate, strumento essenziale per la ricerca e per l’organizzazione di servizi sanitari e sociali. Gli importi della donazione saranno di 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa Tim, Vodafone, WindTre, Fastweb, e Tiscali, di 5 euro da chiamata da rete fissa Twt, Convergenze e PosteMobile e di 2 euro da cellulare personale WindTre, Tim, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali.