Aiuti dalla Regione Sardegna per i carciofi della Valle dei giunchi

(Adnkronos) - La Regione Sardegna sostiene i produttori di carciofi per la carenza d'acqua nella Valle dei giunchi. A Ittiri gli assessori all'Agricoltura e ai Lavori pubblici, Gabriella Murgia e Aldo Salaris, hanno incontrato gli operatori della zona del Sassarese alle prese con la scarsità di acqua per irrigazione a causa delle condizioni critiche del lago Bidighinzu. La zona di Ittiri, Florinas, Banari, Usini e Ossi, dove si coltiva il carciofo spinoso sardo, è l'unica dell'Isola a cui non era stato possibile assegnare i volumi d’acqua per l'irrigazione e ora verrà garantita la quota minima disponibile con l’impegno della Regione che entro 30 giorni sarà concluso un intervento di riparazione. Alla scarsità d'acqua nel lago si aggiungono i problemi alla condotta gestita dalla Regione attraverso l'Enas, l'Ente acque della Sardegna. Coi fondi Pnrr è previsto un intervento per rifare la condotta. L’assessorato ai Lavori pubblici garantisce anche un finanziamento da 2,2 milioni per un intervento sul tratto di condotta messo peggio.

"Nell’immediato Enas avvierà un intervento tampone di riduzione delle perdite idriche per garantire, così come richiesto dagli agricoltori, almeno il milione di metri cubi disponibile - ha spiegato l’assessore Salaris -. Dobbiamo tutelare le aziende agricole ma non possiamo intaccare le scorte (pari al 5%) che ci consentono di garantire l’uso potabile e soprattutto le forniture d’acqua alle strutture ospedaliere di Sassari e Ittiri".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli