Aiuto, mi si 癡 ristretta la flat tax! La Lega annuncia il primo step della "rivoluzione fiscale" ma riguarda solo 600mila contribuenti

Claudio Paudice

Il copione si ripete, e assume ogni giorno che passa le sembianze di una prassi sempre pi羅 consolidata: grandi annunci ma provvedimenti al di sotto delle aspettative. Dopo il decreto Dignit�, dato per ultimato da settimane, poi ritoccato per mancanza di coperture e ancora assente in Gazzetta Ufficiale, tocca alla flat tax. La Lega ha annunciato il "primo step della rivoluzione fiscale" del Governo del Cambiamento: "Questa mattina 癡 stata presentata la nostra proposta di legge sulla Flat Tax che estende il regime minimo forfettario per tutte le partite Iva fino ad un volume d'affari di 100 mila", ha informato il capogruppo del Carroccio alla Camera Riccardo Molinari. Il disegno di legge punta a una estensione del regime a tassazione agevolata al 15% per le partite Iva che oggi viene applicato a esercenti e imprenditori che abbiano conseguito ricavi o compensi tra i 30mila (per i liberi professionisti) ai 50mila euro, a seconda dell'attivit� svolta.

Tecnicamente, pi羅 che un assaggio di flat tax (che dovrebbe invece andare a incidere principalmente sui redditi Irpef) la misura annunciata non 癡 altro, quindi, che un'estensione di un regime fiscale gi� in vigore, con l'obiettivo - a parole - di semplificare adempimenti contabili e rendere pi羅 facile la vita a professionisti, imprese e start up. Per queste ultime "l'aliquota prevista 癡 del 5% per 3 anni estesa a 5 anni per gli under 35 e gli over 55", ha detto Molinari. Al momento, invece, la soglia del 5% vale per quattro anni indipendentemente dall'et� dell'imprenditore. Non solo: Molinari parla di tutte le partite Iva senza chiarire quali requisiti presenti nel vecchio regime verranno portati in quello nuovo, come il limite dei cinquemila euro alle spese per il lavoro dipendente ai 20mila euro di costi in beni strumentali.

In attesa di leggere il testo della proposta di legge, l'impressione 癡 che di "rivoluzionario" in questa prima proposta in campo fiscale ci sia ben poco. Ad oggi, stando alle...

Continua a leggere su HuffPost