Al Bano pace fatta con l'Ucraina, via dalla black list

Buone notizie per Al Bano, presto potrà tornare a cantare in Ucraina.

Il cantante pugliese era finito nell’occhio del ciclone della critica dell’ex paese sovietico per alcune dichiarazioni in merito all’appartenenza della Crimea alla Russia, parole che non sono state ben accolte dal governo ucraino che aveva messo Carrisi nella blacklist. “E' inaccettabile che proprio io che canto da sempre la pace ora venga trattato come un terrorista” aveva commentato a marzo il pugliese che oggi può tirare un sospiro di sollievo.

“Tutto chiarito col nuovo governo, lo toglieranno dalla blacklist”, queste le parole dell’avvocato Cristiano Magaletti che ha seguito la vicenda. Intervenuto ai microfoni dell’Ansa il cantante si è detto entusiasta della conclusione della vicenda: “Non mi sono mai interessato della vicenda, essendo un cantante e non un politico. Spero di essere invitato ed accolto in Ucraina per un grande concerto di pace e musica”.